Dicembre 19

Parole Chiave: 3 Suggerimenti su Come Sceglierle

Migliorare la Comunicazione

0  comments

Parole...parole...parole. Soltanto Parole! Citava una famosa canzone. Beh, ci siamo. In Internet più che mai contano solo le Parole. Ecco come scegliere quelle più valide per le tue pagine e blog post. (6':32")

More...

Hai una strategia per individuare le Parole chiave che più fanno al caso tuo? Se ce l'hai sei un bel pezzo avanti! 
Ogni pagina o blog post deve avere una parola chiave sulla quale concentrare tutto lo svolgimento del contenuto che andrai a scrivere.

In questo articolo voglio insegnarti a creare una strategia per ricercare le tue parole chiave, quelle giuste. Se questa strategia sarà ben formulata ed inserita accuratamente nei tuoi contenuti, le possibilità di essere "trovati" aumenterà esponenzialmente.

Tutto comincia prima di metterti a scrivere. Ecco tre cose da fare prima di pubblicare il tuo post o pagina:

1) Scegli parole chiave che vengono utilizzate nelle ricerche​

La tua strategia relativa alle parole chiave dovrebbe fornirti un'idea solida delle potenziali candidate come parole chiavi principali per il tuo nuovo contenuto.
Se stai scrivendo un articolo per il tuo blog, dovresti privilegiare quelle che vengono definite Long Tail Keywords, ossia parole chiave che contengono più parole al loro interno: Frasi Chiave.

Per comodità continuerò a riferirmi esclusivamente al termine parole chiave anche quando sto parlando di frasi chiave (Long Tail Keywords).

Il seguente grafico rappresenta la resa delle parole chiave in base alla loro specificità. Come puoi vedere, più la parola chiave è specifica (quindi da parola chiave diventa una frase chiave) più si abbassano i costi e aumenta la probabilità di conversione.

parole chiave

Qui sotto invece puoi vedere i suggerimenti offerti da google quando digiti qualche parola nella barra di ricerca. In questo caso "strategie di marketing".

suggerimenti google

Utilizza quindi Google per ottenere suggerimenti come vedi nell'esempio qui sopra. In questo modo hai subito un'idea chiara di cosa le persone digitano in fase di ricerca. Infatti, i termini che sputerà fuori Google sono quelle combinazioni di parole logiche utilizzate realmente dalle persone.
Questo strumento ti sarà di aiuto nel concretizzare una prima idea riguardo il comportamento di chi cerca online informazioni  sull'argomenti che stai per affrontare.

2) Indaga ed ottieni informazioni sui volumi di ricerca

Una volta che hai individuato una parola chiave sulla quale ritieni opportuno investire energie, la prima cosa da fare è quella di perdere un po di tempo a comprenderne i volumi di ricerca. Devi capire se sono alti o bassi e preparati... perché non sarà affatto facile! Google ha reso queste indagini particolarmente complicate. L'unico modo per sapere veramente quanto traffico può generare un termine di ricerca, è attraverso l'utilizzo di un account attivo di AdWords e facendo delle simulazioni di scommessa proprio sul termine di ricerca da te scelto. Capisco che il tutto possa sembrare un po complesso, anzi, lo trovo complesso anche io :(

Ma non preoccuparti, anche l'utilizzo di un'altro strumento come Google Trend potrà darti qualche idea riguardo i volumi di ricerca.
Google Trend ti permette di confrontare più parole chiave (fino a 5) e vedere quanto sono state cercate durante un determinato periodo di tempo. Questo ti fornirà qualche statistica su quanto le persone hanno utilizzato quel termine di ricerca in passato, fornendoti la possibilità di avere qualche previsione per l'anno a venire.

Puoi utilizzare Google Trend in 2 modi. Se già hai un qualche articolo del tuo blog che viene ben indicizzato con la sua parola chiave principale​, potrai scoprire quanti visitatori hanno attirato i tuoi post. Utilizzando questo strumento per confrontare parole chiave di vecchi articoli (dei quali sei a conoscenza del numero di visite che hanno generato) con la parola chiave che hai in mente per il tuo nuovo post, otterrai qualche idea sul traffico potenziale che questa parola chiave potrà procurare. Assicurati di confrontare parole di vecchi articoli che però trattino argomenti simili a quello che stai per scrivere: se hai scelto una frase chiave principale, confrontala con post che abbiano già funzionato con una frase chiave principale piuttosto che una parola chiave principale.

Ad esempio, un post riguardo "parole chiave" può essere confrontato con uno riguardo "ricerche google"​. Ecco qui sotto la ricerca Google Trends incorporata.

Come puoi notare, i risultati non sono poi così simili. Se un domani scriverò un articolo che ha come parola chiave principale "ricerche google", già so che potrei ottenere risultati pari a circa il 50% di un post incentrato su "parole chiave".

Il secondo modo per utilizzare Google Trend è quando ti vengono dubbi tra diverse parole chiave (long tail) principali. Google Trend ti mostrerà rapidamente  quale dei termini di ricerca riscuote più successo rispetto ad un altro. Potrai inoltre comprendere quale termine di ricerca è più comunemente utilizzato nei motori di ricerca...almeno in Google.

3) Googola la tua parola chiave e vedi cosa esce

​A parte avere consapevolezza di quale termine di ricerca è più utilizzato dalle persone, hai anche bisogno di comprendere se l'idea di pagina o post che hai calza a pennello con i desideri e le aspettative delle persone che utilizzeranno tale termine nelle loro ricerche. E il miglior modo per capirlo è fare una ricerca con le parole chiave (o più parole chiave) direttamente in Google.

Dai un'occhiata alle prime due pagine dei risultati di ricerca e domandati se gli articoli e pagine che sono indicizzati hanno le stesse caratteristiche di quello che vuoi pubblicare tu​. Più in generale, domandati se il tuo sito web è pertinente con i risultati usciti dalla ricerca appena fatta. Se decidi di scrivere il tuo prossimo blog post o pagina ottimizzata per la parola chiave che hai utilizzato per la ricerca appena effettuata, puoi tranquillamente aspirare ad essere visibile nelle prime 2 pagine, tra i risultati che hai appena visualizzato! Grandioso no :)

Un consiglio...utilizza proprio questi risultati come ispirazione al tuo prossimo articolo!  Dentro ci troverai un sacco di idee utili. Attenzione! non ti sto incitando a copiare meramente i contenuti altrui. Ma ti consiglio di lasciarti ispirare da quello che hanno scritto altri a proposito dell'argomento che vuoi trattare. E' esattamente quello che sto facendo io mentre scrivo questo articolo. Inoltre, sfruttando la conoscenza altrui, potrai creare un articolo veramente unico e completo. Domandati sempre come poterti assicurare la creazione di un contenuto diverso dagli altri. La risposta è te la do io:
Il tuo nuovo articolo o pagina dovrà semplicemente mettere in condizione le persone che lo leggono di dire che gli piace e condividerlo (passaparola). Se parti con questo obiettivo in mente, allora hai già vinto!

Conclusioni: trovare "La" parola chiave non è affatto facile!

​Scegliere la parola chiave perfetta non è una scienza esatta. Devi sempre trovarne una che sia effettivamente utilizzata dalle persone che cercano gli stessi argomenti che tratti. Ma prima di questo devi cercare quella che genera un adeguato volume di ricerca.

Questo articolo è stato ispirato da altri tanti articoli e libri letti. Una breve sintesi di quello che si può fare senza impiegare troppe energie, nella ricerca delle parole chiavi vincenti. Se lo trovi interessanti, apprezza il mio impegno condividendolo con chi conosci. Solo così possiamo crescere tutti insieme. Se poi vuoi contribuire e dire la tua (a me sicuramente è sfuggito qualcosa!), allora puoi commentare qui sotto! Ciao e alla prossima...​

About the author 

Fabio

Fabio Sanges, Consulente Marketing Digitale per PMI, autore di buona parte degli articoli di questo blog. Il mio obiettivo è quello di fornirti chiari e utili approfondimenti su come crescere il tuo business attraverso la creazione di offerte interessanti, aumentando il traffico e le conversioni.

You may also like

Intervista a Emanuele Properzi, Magister Italiano del Self Publishing

MailerLite: Piano Gratuito che Ti Stupirà

Thrive Themes diventa Thrive Suite

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>
Malcare WordPress Security