Febbraio 25

Marketing Digitale per Commercianti: Online VS Offline

Convertire di più con il tuo sito web, Gli Sfoghi di Fabio

2  COMMENTI

Marketing Digitale per Commercianti al Dettaglio. Dove andare? Online, Offline o...? Guarda il video e leggi l'articolo per saperne di più...

More...

A chi è rivolto questo articolo?

A tutti i commercianti che hanno i loro negozi su strada. Non a coloro che sono all'interno di centri commerciali. Non ai possessori di attività nel settore della ristorazione! Per queste categorie il trattamento è differente.

Scriverò più articoli per i Commercianti

Questo è il primo di una serie di articoli che sto scrivendo, tutti incentrati sulla vita digitale di chi ha un negozio su strada. Partendo dall'argomento trattato in questo articolo, Online VS Offline, nelle prossime uscite tratterò i seguenti argomenti:

  • Budget e Investimento 
  • Piattaforme Web e Advertising
  • Social Media Management per Commercianti
  • Market-->ing (Stai facendo marketing o...)
  • Nuove Tecnologie a Supporto del Commercio Tradizionale
  • Perseveranza: Non esiste solo la Vendita

Breve Introduzione

Sono cresciuto a Ostia Lido, ridente cittadina di mare sulla costa romana. Il tessuto di attività sul territorio ostiense è costituito in buona percentuale da commercianti. Io stesso provengo da una famiglia che si occupava di commercio al dettaglio. I miei genitori vendevano tessuti e probabilmente, se sei un veterano del commercio ostiense, potrai ricordare i negozi della mia famiglia.

Negli ultimi 20 anni Ostia ha subito cambiamenti radicali dal punto di vista della distribuzione commerciale. Ad esempio, la strada dove si trovava uno dei nostri negozi era pregna di artigiani. C'era il calzolaio, l'artigiano che puliva ottoni e argenteria, noi con i tessuti e i sarti. C'era chi si occupava di termo-idraulica e all'angolo a sud, la mitica pizzeria Ferrara. Nel tempo, solo la pizzeria ha resistito. Gli altri hanno tutti chiuso e ogni attività è stata rimpiazzata da ristoranti e pub.

La stessa via delle Baleniere - il "Corso" commerciale di Ostia per intenderci - ha subito degli importanti stravolgimenti. I "grandi Brand" locali, quelli con cui sono cresciuto, "Sintesi" ad esempio, non esistono più neanche loro. Non sono stati sostituiti da ristoranti ma, in alcuni casi divorati dalla globalizzazione, in altri più fortunati hanno semplicemente cambiato faccia.

Fatta questa breve introduzione puoi immaginare quanto sia affezionato a questo luogo e a un certo tipo di business, il Commercio al Dettaglio. Visto che ora mi occupo di altro, posso vestire i panni dell'osservatore e mentre sto a guardare, mi faccio una domanda: Come avrei sfruttato la rete per portare gente nel mio negozio?

Ego <-> Centrico, Investir e Delegar non voglio!

La mia professione oggi è ben altra rispetto al commercio al dettaglio, anche se per molti aspetti vi sono ancora immischiato. Sono un libero professionista costantemente a contatto con diversi tipi di attività ma pochissimi commercianti. Si, devo dire che tra i miei clienti questa figura non spicca affatto. Come mai?

egocentrico

Tre sono i motivi prevalenti per cui solo alcuni dei miei clienti fanno commercio al dettaglio: uno di natura economica. Non hanno un euro da spendere. L'altro di natura organizzativa: non delegano e pensano di poter fare tutto da soli. L'ultimo: non tengono in considerazione il Marketing Digitale come dovrebbero.

Anche io, quando ero commerciante, facevo fatica a delegare! La mia passione per il Marketing Digitale nasce proprio in quegli anni, quando facevo i primi esperimenti creando pagine web per vendere tessuti. Certo, io ero figlio d'arte e sin da giovanissimo avevo passione per la programmazione e il codice. Inoltre, stavo troppo avanti (modestie a parte...era così). Erano i primi anni '90 e credo che in pochi avrebbero potuto aiutarmi. A chi avrei potuto delegare?

Oggi è ben diverso! Un commerciante sopravvissuto alle varie crisi economiche e alla politica, dovrebbe aver la forza di cambiare paradigma nei confronti delle opportunità offerte dalla rete. Dovrebbe prendere coscienza che la materia del Marketing Digitale è ampiamente riconosciuta e studiata a livello internazionale. Per tanto non può essere affrontata con la gestione di un banale fai da te. Un commerciante moderno dovrebbe inoltre evadere dalla mentalità del bottegaio e aprire gli occhi a vedute più ampie. Dovrebbe rendersi conto che, attraverso la rete, vengono appiattite, livellate, tante disparità tra grandi e piccoli brand.

La rete può darti tanto ma bisogna fare le cose per bene, essere perseveranti senza farsi strane illusioni.

Click to Tweet

Online - Offline : piccola diatriba

Pubblicità di Massa VS Segmentazione
segmentazione

Da bambino, mentre guardavo le pubblicità in televisione, mi domandavo come mai il negozio dei miei genitori non fosse pubblicizzato lì. Eppure era un'attività commerciale. Allora perché Oviesse o Standa si e noi no?

Essendo molto giovane non capivo che l'attività commerciale dei miei genitori era di piccole dimensioni e a carattere locale, mentre i brand citati sopra, dei colossi di caratura nazionale. Forse un bambino di oggi non avrebbe motivo di fare un ragionamento simile.

Internet ha inesorabilmente ridotto il gap di visibilità tra grandi e piccoli brand, e non solo. La struttura delle piattaforme di advertising digitale come Google Adwords e Facebook Ads, e di per se la disciplina del marketing digitale, basata su segmentazione di target e nicchie, fa si che la visibilità di massa, il messaggio pubblicitario per tutti, abbia sempre meno efficacia, a vantaggio di una comunicazione digitale creata ad hoc per una ristretta nicchia di persone.

Online VS Offline : Una convivenza necessaria
online vs offline

È vero! Tutto si sta spostando verso il digitale. Questo non vuol dire che il marketing tradizionale verrà abbandonato. Uno scenario più plausibile è che il successo delle tue campagne di pubblicitarie sia raggiungibile grazie alla cooperazione di queste due discipline: Marketing tradizionale in armonia con quello digitale.

Esistono tuttavia ancora molti commercianti che non hanno preso in considerazione la sfera digitale del marketing e tutte le sue opportunità.
Vedo titolari di piccoli negozi spendere tranquillamente migliaia di euro per un mese di "Vela" (per chi non lo sapesse è quel piccolo camion che porta a spasso una superficie abbastanza grande con sopra incollato il tuo manifesto) senza strutturare la stessa pubblicità affinché sia in armonia con il web.  C'è poi chi inquina ancora le strade con tonnellate di volantini, che puntualmente ti ritrovi incastrati nel tergicristallo dell'automobile. In molti casi la parte "Digitale" della campagna consiste nell'apporre il logo di Facebook sul volantino. (???)

Voglio dirti che non prendere in considerazione il Digitale a beneficio totale del marketing tradizionale o del nulla, è da sciocchi! Allo stesso tempo, lo è anche l'idea malsana che un euro investito nella pubblicità digitale ne debba fruttare centomila in 24 ore!

Devi tenere ben in considerazione che su 10000 volantini stampati o una "vela" che gira in città, non hai alcun tipo di controllo. Nessuno potrà mai dirti quanti volantini sono stati letti o quante volte il tuo manifesto è stato visualizzato. Non potrai tanto meno sapere se qualcuno arriva nel tuo negozio perché ha trovato il tuo volantino nel tergicristallo della sua auto, a meno che tu non glie lo chieda espressamente.

Ogni forma di marketing digitale, al contrario, ti mette in condizione di avere numeri in abbondanza per comprendere l'efficacia, valutare e migliorare le tue campagne pubblicitarie. Certo, i numeri li devi saper leggere e interpretare. In alcuni casi è semplice, in altri più complesso. Resta il fatto che il marketing digitale ti offre un'opportunità unica di controllo sul tuo advertising che nessuna tipologia di marketing tradizionale può offrirti!
Allo stesso tempo, il marketing tradizionale va a colmare una carenza marginale in quello digitale, radicata nelle abitudini di un certo segmento di popolazione refrattaria alle nuove tecnologie (sono sempre meno).

Conclusioni

Prosegui a fare i tuoi volantini e cartoline. Attacca pure i tuoi manifesti dove vuoi, ma non trattare il marketing digitale come qualcosa d'inefficace o di banale. Potrebbe determinare la sopravvivenza della tua attività commerciale nel futuro della distribuzione.

Per ulteriori chiarimenti sulle tue campagne di marketing o se vuoi cominciare a sfruttare la rete a vantaggio della tua attività commerciale, continua a seguirmi sul mio blog o contattami fissando un appuntamento telefonico gratuito.

La rete è fatta di condivisione e ascolto. Condividere questo articolo con altri commercianti e amici metterà loro in condizione di poter ricevere tutti i miei suggerimenti e mi aiuterà ad ascoltare meglio i visitatori del mio blog. Condividi questo articolo!

Sarei inoltre molto curioso di sapere quale è il tuo orientamento. Sei più per l'online o per l'offline? Oppure riesci a trovare un tuo equilibrio tra le due modalità pubblicitarie? Fammelo sapere lasciando un commento infondo a questa pagina.

Infine, se vuoi ricevere tutti gli altri articoli in uscita nelle prossime settimane sul Marketing Digitale per Commercianti, seguimi sulla pagina Facebook oppure registrati alla mia newsletter inserendo i dati qui sotto. Tranquillo/a..non sono uno spammer!
Puoi inoltre attivare le notifiche nel tuo browser o ricevere i miei futuri articoli attraverso Facebook Messenger. Vai qui e mandami un messaggio con su scritto Inizia.

Ciao e al prossimo articolo per commercianti al dettaglio...

firma

Tag

Commercio al Dettaglio


Potrebbe interessarti anche

Intervista a Emanuele Properzi, Magister Italiano del Self Publishing

MailerLite: Piano Gratuito che Ti Stupirà

Thrive Themes diventa Thrive Suite

Pagina  [tcb_pagination_current_page] di  [tcb_pagination_total_pages]

  • {"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
    >
    Malcare WordPress Security