Marzo 6

Le 3i: La Chiave per il Successo delle Tua Strategia di Marketing

Convertire di più con il tuo sito web

2  comments

Le 3i (Iniziare, Iterare, Integrare) sono la chiave vincente di qualsiasi strategia di marketing. Vediamole insieme.

More...

Principio 1: iniziare

Tenere la bocca chiusa è una delle prerogative fondamentali per fare il mio lavoro. Il peggior operatore di marketing è colui che pensa di avere la soluzione in tasca. Il peggior cliente dell'operatore di marketing è colui che gli dice "a me piace così" (quindi piace a tutti). Non esistono presunzioni peggiori di quelle che ho appena descritto, spesso preludio del fallimento delle tue campagne di marketing. Tutte le domande che ci si pone (budget, strategie, social, risorse, etc) ricevono risposta dal consumatore stesso, se solo si è capaci di ascoltare.

La prima i, Il principio di "Iniziare" nel Marketing Digitale dice che il Cliente è il punto di partenza e di arrivo di ogni azione digitale. Per ogni domanda la risposta è "lascia decidere al cliente". I canali digitali (siti, social) non sono canali di trasmissione tradizionali ma luoghi dove la conversazione bidirezionale fa da regina. Datti il tempo di capire cosa fanno i tuoi clienti in rete. Li stai ascoltando?

Principio 2: iterare

Nel momento in cui hai lanciato il tuo messaggio, che sia un blogpost, un post su un social, un'email, vai subito a controllare gli insight per vederne l'andamento verificando dati come il click-through. Cosa ancora più importante, puoi modificare infinite volte il contenuto e il design del tuo messaggio, ottimizzandolo illimitatamente in base alle risposte dei tuoi clienti. Questa possibilità di pubblicare, tenere traccia delle risposte e modificare di conseguenza, è la più grande forza di Internet e genera il secondo dei principi 3i: Iterare.

Questo principio sottolinea l'importanza di poter adeguare progressivamente le tue campagne di marketing in base alle interazioni degli utenti. Tante più sono le iterazioni, tanto più sarà efficace la campagna di marketing. Puoi inoltre trarre delle conclusioni importanti dal processo iterativo:

  • La prima idea pubblicata non è necessariamente la migliore.

L'idea del genio del marketing che escogita la campagna pubblicitaria del secolo è roba del passato. Semplicemente, non esiste più! Perché? Perché il tuo cliente è molto più bravo di te e del tuo agente di marketing nel dirti cosa veramente vuole! Resta aperto all'ascolto delle interazioni del tuo cliente con la tua campagna e sii pronto a modificarla di conseguenza.

  • La durata dell'interazione dipende dal canale

Se ad esempio fai azioni di email marketing con l'invio settimanale di una newsletter, il tuo ciclo interattivo è di una settimana, durante la quale hai il tempo di leggere i dati e applicare le dovute modifiche alla campagna della settimana successiva. 

L'idea del genio del marketing che escogita la campagna pubblicitaria del secolo è roba del passato. Perché? Perché il tuo cliente è molto più bravo di te e del tuo agente di marketing nel dirti cosa veramente vuole!

Clicca e Tweetta

Principio 3: integrare

Questo principio è fondamentale per fare un marketing digitale efficace. Ecco i tre livelli dove agisce:

  1. Integrazione fra diversi canali digitaliUsare le informazioni ottenute da un canale per migliorarne un altro. Potresti ad esempio condividere alcuni report del tuo Analytics con chi cura l'email marketing. L'operatore potrebbe accorgersi che una determinata parola chiave è più efficace di quella che sta utilizzando per l'oggetto della newsletter che sta scrivendo.
  2. Integrare le tue iniziative di marketing digitale e quelle tradizionali. Ho già parlato di questo in un mio precedente articolo dedicato al marketing digitale per commercianti al dettaglio. Puoi leggere l'articolo e guardare il video qui.
  3.  Integrare le fonti di reporting. Chi fa marketing digitale a un certo livello riceve una miriade di dati. Sarebbe gran cosa riuscire a raccoglierli e utilizzarli per prendere le decisioni giuste per il tuo business. Un modo integrato di vedere i tuoi clienti è sicuramente un buon punto di partenza.
    Per aiutarti nel difficile percorso di raccolta e valutazione dei dati, hai un grandissimo strumento gratuito che si chiama Google Analytics.
    Grazie a questo potrai avere buona parte dei dati che ti servono raccolti in un unico posto e organizzarli per fornire una risposta attendibile alle domande più ricorrenti, come ad esempio: Qual'è la migliore origine del traffico al mio sito web? Quale percentuale di visitatori arriva al mio sito tramite le campagne sui motori di ricerca e quale attraverso l'email marketing? Quali visitatori convertono più rapidamente? Dove varrebbe la pena aumentare il budget per il marketing digitale e dove ridurlo?
    Prendere le decisioni sulla base del valore reale del tuo marketing digitale è decisamente importante per implementare e giustificare la tua strategia.

Concludo

Questa storiella sui principi delle 3i non l'ho inventata io. L'ho trovata su un libro molto interessante che s'intitola "L'Arte del Marketing Digitale" di Ian Dodson che è il fondatore del DMI (Digital Marketing Institute) uno dei più importanti istituti di formazione per il Marketing Digitale.

firma

About the author 

Fabio

Fabio Sanges, Consulente Marketing Digitale per PMI, autore di buona parte degli articoli di questo blog. Il mio obiettivo è quello di fornirti chiari e utili approfondimenti su come crescere il tuo business attraverso la creazione di offerte interessanti, aumentando il traffico e le conversioni.

You may also like

Intervista a Emanuele Properzi, Magister Italiano del Self Publishing

MailerLite: Piano Gratuito che Ti Stupirà

Thrive Themes diventa Thrive Suite

  • {"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
    >
    Malcare WordPress Security